Biografia

icona lingua inglese

Da più di venti anni svolgo l’attività di liutaio e archettaio, impiegando le mie facoltà intellettive e manuali per creare strumenti che possano rispondere alle svariate esigenze dei musicisti del quartetto d’archi.

Attraverso la realizzazione di un centinaio di strumenti tra violini, viole e violoncelli, ho cercato di risolvere le innumerevoli problematiche che la liuteria comporta, con il preciso scopo di ottenere la migliore qualità possibile in base a concetti e idee in continuo mutamento ed evoluzione. Seguo personalemente ogni passaggio: dalla selezione di legni e materiali della migliore qualità, alla messa a punto finale di uno strumento.

marco dipinge uno strumento

La vernice che utilizzo è a base di olio di lino, colofonia ed ambra, partendo da questa ricetta realizzo strumenti (“nuovi”), ma anche accurate antichizzazioni e copie di strumenti noti.

marco lima una parte di un violino

Nel 1990 mi sono iscritto alla “Civica Scuola di Liuteria” di Milano spinto da una forte passione personale. Sotto la guida del M° Luca Primon, per la costruzione di strumenti nuovi, e del M° Gabriele Negri per il restauro, mi sono diplomato nel 1994.

marco lavora il retro di un violoncello

Dal 1991 al 2023 ho vissuto e lavorato a Cremona, città che si è rivelata fondamentale per raggiungere le mie ambizioni nel campo della liuteria. Da allora realizzo strumenti completamente fatti a mano, liberamente interpretati dagli originali degli antichi Maestri: Gasparo da Salò, Nicolò Amati, Antonio Stradivari, Giuseppe Guarneri del Gesù, Giovanni Battista e Pietro Gaicomo Rogeri.

Sono convinto che si deve acquisire la maggior completezza possibile nel comprendere le problematiche che suonare uno strumento ad arco comporta, per questo ho seguito il Corso biennale, dal 1994 al 1996, per Archettaio sotto la guida dei Maestri: Giovanni Lucchi, Germano Santi e Daniel Navea Vera. Ciò mi ha permesso di costruire archetti e ampliare l’offerta a disposizione dei miei clienti, fornendo loro una maggiore competenza.

Con il medesimo spirito e per lo stesso motivo, ho preso lezioni di violino e viola durante gli anni della mia carriera, approfondendo soprattutto lo studio del violoncello, prendendo lezioni con il Maestro Fausto Solci.

Pur rimanendo a livello amatoriale, tale pratica mi ha permesso di avvicinarmi agli strumenti ad arco dal punto di vista del musicista, un approccio contiguo ma troppo spesso distante rispetto a quello della liuteria.

Tale unione di vedute mi ha permesso di perfezionare, affinare e migliorare la comprensione delle variabilità acustiche e di suono, non che le differenti peculiarità di strumenti diversi tra loro.

Dal 2023 ho trasferito l’atelier a Bologna, dove tutt’ora vivo e lavoro.

disegno archetto

Marco Maria Gastaldi